COPERTURA DEL MERCATO DI VIALE ALDO MORO: IERI CONFERENZA STAMPA CONGIUNTA DI BUONO E CRUDELE

Ieri sera, giovedì 16 gennaio, nella sala consiliare del municipio, abbiamo assistito a un evento decisamente raro per il nostro paese, una autentica novità per la politica capursese: il Sindaco Francesco Crudele e il capogruppo del gruppo consiliare di opposizione Capurso nel cuore Nicola Buono, hanno convocato a sorpresa  una conferenza stampa congiunta per chiarire alcuni aspetti relativi al progetto di copertura del mercato di viale Moro. A provocare l’evento, per certi versi clamoroso, era stato l’articolo apparso ieri mattina su La Gazzetta del Mezzogiorno, in cui la segretaria del locale circolo del PD Rossana Rignani e il segretario dei giovani democratici di Capurso Giuseppe Liso lanciavano pesanti critiche verso la scelta
dell’amministrazione di preferire per il mercato, una copertura tendostatica montabile, a quella fissa in legno e cemento inizialmente prevista dal piano delle opere pubbliche.

Una scelta presa dall’amministrazione al fine di risparmiare denaro (dai 230.000 euro previsti per la prima struttura si scendo ora a 99.000 euro) e tempo prezioso (l’acquisto e il montaggio della tendostruttura potrebbero essere realizzati in tempi molto brevi), che tuttavia, dal PD locale bollavano come spreco di soldi pubblici per una struttura precaria e sintomo di indecisione nella maggioranza.

E tuttavia, proprio la soluzione del problema del mercato era da settimane oggetto di un delicato percorso di condivisione tra amministrazione e operatori del mercato che vedeva impegnati, peraltro con un contributo molto concreto e fattivo, accanto al Sindaco e agli assessori interessati, anche i consiglieri comunali di Capurso nel cuore. Buono e compagni, interpretando in modo decisamente originale e coraggioso il loro ruolo di consiglieri di opposizione, davanti a un tema delicato non avevano infatti esitato a spendersi in prima persona e a cercare un’occasione di collaborazione con gli “avversari” in consiglio comunale per contribuire alla soluzione di un problema che riguarda tutto il paese. Un comportamento, quello dei consiglieri comunali di minoranza, che le parole della segretaria del PD capursese sembravano sconfessare apertamente.

Già nella mattinata di ieri sui social network era stato tutto un rincorrersi di precisazioni e di distinguo da parte dei consiglieri di CNC (in particolare Buono, Squillace e Calabrese), fino alla convocazione a sorpresa, nel primo pomeriggio, della conferenza stampa congiunta di Buono e Crudele.

Nonostante lo scarso preavviso (appena quattro ore), alle 19.00 la sala consiliare del Comune (luogo scelto non a caso, poiché riguardava un’iniziativa del Consiglio comunale e non della sola maggioranza) era già gremita di giornalisti e amministratori.

In molti hanno notato come l’immagine dei due protagonisti di tanti duelli in consiglio Comunale seduti fianco a fianco facesse un certo effetto: “Vederci insieme dietro uno stesso tavolo – ha esordito Crudele – credo sia innanzitutto un messaggio di serenità per la nostra comunità”.

Il Sindaco, intervenuto per primo, ha tenuto a rimarcare come sul progetto della copertura del mercato e della sua conseguente riunificazione, si stia cercando, anche grazie al contributo molto costruttivo dei consiglieri di opposizione, una condivisione la più ampia possibile. Crudele ha poi difeso la bontà della scelta fatta, che consentirà risparmio di tempo e denaro e porterà in tempi non lunghi alla soluzione di un problema serio. Il primo cittadino ha infine stigmatizzato quanti hanno cercato di strumentalizzare politicamente le difficoltà di commercianti e cittadini nonostante la congiuntura particolarmente difficile attraversata non solo da Capurso, ma da tutta la nazione.

“I consiglieri comunali  - ha quindi ricordato il Nicola Buono – hanno tutti la responsabilità di guidare la comunità, a prescindere dal colore politico.” Il capogruppo di Capurso nel cuore, pur riconfermando con orgoglio la sua appartenenza al PD (“Sono stato trai fondatori del partito a Capurso” ha detto), ha tuttavia rivendicato l’autonomia del gruppo consigliare Capurso nel cuore, una lista che si ispira al centrosinistra, ma che comprende anche esponenti della società civile. Buono ha tenuto a sottolineare la convergenza, assolutamente alla luce del sole e su un singolo tema specifico, del gruppo da lui guidato con la maggioranza, e ha evidenziato il contributo sostanziale che i consiglieri di CNC stanno dando per pervenire alla soluzione di un problema serio che il paese attende da tempo.

“Da uomo di sinistra – ha precisato Buono – quando si tratta di lavoro sento il dovere di impegnarmi a fondo per trovare soluzioni efficaci”

Entrambi i relatori hanno poi sottolineato il segnale di maturità politica che arriva da Capurso, paese dove si preferiscono il confronto alla sterile polemica.

Fino qui i fatti e le parole di ieri, ma vorremmo concludere con una riflessione personale che riguarda il futuro: a nostro avviso quello di ieri è stato un momento molto alto per la politica capursese, una serata bella e importante per molti aspetti, soprattutto perché a ricordato a tutti i cittadini che possono contare su una classe dirigente locale giovane e moderna, con idee ed energie, e che non ha paura di mettersi in gioco e di rischiare per il bene del paese, e su un Consiglio comunale composto da gente per bene, che preferisce al litigio pretestuoso il dialogo costruttivo e che punta sempre alla soluzione dei problemi nell’interesse della comunità, senza calcoli di convenienze o retro pensieri.
Una fortuna che non tutti i paesi possono vantare.

 

Foto di Francesco Battista

Francesca Taranto

Foto

         



Martedi
3 0Maggio


Agenda


Indellicati - Via Madonna del Pozzo
Massafra - Via Casamassima
Mainardi - Via Torricella
Farmacie


Api - via Casamassima - Z.i.
Agip - Largo San Francesco
Erg - via Bari
Tamoil - via Noicattaro
Total - via Epifania
Benzinai


Santa Giovanna d'Arco