“COMENIUS“: PER UNA COMUNITà CHE GUARDA ALL’EUROPA

Nelle giornate di giovedì 6 e venerdì 7 febbraio, l’Istituto Comprensivo "San Domenico Savio - Rita Levi Montalcini", ha presentato alla comunità capursese il progetto di scambio scolastico e culturale europeo dal titolo: "Comenius – The Wonders of Solstice".

In un clima di convivialità ed allegria, la dirigente scolastica, la Dott.ssa De Ruggero, con l’aiuto di intraprendenti collaboratori,  ha accolto in modo divertente e coinvolgente le sei delegazioni provenienti da Irlanda del Nord, Grecia, Turchia, Polonia, Lettonia e Spagna per il secondo meeting del progetto europeo. L’incontro si è sviluppato in diversi momenti, a partire dall’esibizione di una vera e propria orchestra composta da più elementi,di cui talentuosi strumentisti, i giovanissimi alunni dell’istituto.

Ma cos’è precisamente il progetto Comenius?

Il progetto Comenius non è altro che un programma di scambio multiculturale tra alcune nazioni dell’Unione Europea, in particolar modo tra i sistemi scolastici dei diversi paesi intervenuti. Il tema comune a tutte le realtà del progetto di questo anno è il “Solstizio” e lo scopo del’interscambio è mostrare , in ogni paese, quali siano le tradizioni legate ad esso , le attività  e le festività, condividendone e conoscendone gli usi e i costumi differenti.

La scuola, grazie all’aiuto delle famiglie di alcuni alunni frequentanti l’istituto, ha potuto ospitare 4 ragazzi provenienti dalla Polonia che a loro volta ricambieranno l’accoglienza.

Il prender parte ad un progetto internazionale come il Comenius ha permesso, non solo ai ragazzi ma soprattutto ai docenti (come ha confermato la Prof.ssa Dell’Erba promotrice della partecipazione al progetto ed entusiasta della disponibilità della Preside e degli organi comunali), di approfondire l’idea della costruzione di una Scuola Europea che faccia crollare gli ostacoli culturali e linguistici a favore di una unitarietà formativo-educativa. Nel particolare ha inoltre permesso ad un paese come Capurso, una piccola realtà dell’interland barese, di  promuovere le proprie attività sul territorio, favorendone il prestigio.

Non possiamo che augurarci l’inizio di un lungo percorso verso l’idea non più utopistica, di una comunità più unita e allargata come quella europea, che permetta ai ragazzi di aprire le proprie menti ed il proprio cuore . Concludendo con le parole che l’Assessore Laricchia ha utilizzato per esporre l’importanza di un progetto così alto: “La cultura non è quella che impariamo sui banchi di scuola, ma l’essenza stessa della vita e del vivere quotidiano” … auspico a Capurso  di continuare in questo fiorente cammino di crescita.

 

foto di Francesco Battista

Marica de Tullio

Foto

 



Venerdi
2 6Maggio


Agenda


Indellicati - Via Madonna del Pozzo
Massafra - Via Casamassima
Mainardi - Via Torricella
Farmacie


Api - via Casamassima - Z.i.
Agip - Largo San Francesco
Erg - via Bari
Tamoil - via Noicattaro
Total - via Epifania
Benzinai


San Filippo Neri