MADONNA DEL POZZO: IL COMUNE ATTREZZA UN’AREA PER OSPITARE I COMMERCIANTI STRANIERI

In occasione delle festività legate alla Madonna del Pozzo, il Comune di Capurso ha realizzato un innovativo intervento in favore degli operatori  commerciali ambulanti, in gran parte stranieri, autorizzati alla vendita su suolo pubblico, che arriveranno in paese nei giorni della Festa.

L’assessorato comunale al commercio e alla sicurezza, in collaborazione con la Polizia Municipale e con la convenzionata Associazione Volontari Soccorso della Protezione Civile di Cellamare, attrezzerà presso lo Stadio Comunale di via Cellamare, a cento metri dalla Basilica, un’area di accoglienza e alloggio interamente dedicata ai venditori occasionali.

L’area è dotata di vigilanza, parcheggio, tende, servizi igienici, spogliatoi e brandine: tutto gratuitamente a disposizione per i tanti operatori che arriveranno a Capurso per la festa e, dopo aver lavorato, avranno bisogno di un posto per dormire.

Il servizio sarà attivo nei giorni dal 24 al 26 agosto e dal 31 agosto al 1 settembre per la Festa dell'Ottava. Nella comunicazione diffusa dalla Polizia Municipale agli “spuntisti” (così vengono chiamati in gergo tecnico gli ambulanti occasionali) si ricorda anche che è severamente vietato dormire per strada e all'interno della villa comunale o nelle altre aree a verde pubblico del Comune.

Il numero dei commercianti stranieri che partecipano alla festa della Madonna del Pozzo è aumentato notevolmente negli ultimi anni, nel 2012 sono stati oltre cinquanta, e spesso cercavano ricoveri di fortuna per passare la notte. Già l’anno scorso il Comune aveva affrontato il problema con sistemazioni ad hoc, ma quest’anno la soluzione individuata è ancora più sicura, funzionale e organica.

“La Madonna del Pozzo – ha detto il Sindaco di Capurso, Francesco Crudele – richiama tutti noi capursesi al dovere di ospitalità e di accoglienza soprattutto verso chi, in questi giorni di festa, viene da più lontano e ha più bisogno di aiuto. Un dovere che per il paese è anche un piacere: vogliamo che tutti coloro che arrivano a Capurso in questa occasione, abbiano un soggiorno il più possibile confortevole. Allo stesso tempo per noi è importante che in questi giorni in cui il nostro paese è visitato da decine di migliaia di ospiti, Capurso si presenti con un abito decoroso.

Si tratta di un provvedimento semplice, che però ha anche un chiaro significato politico: in questi tempi in cui l’intolleranza sembra tornare ad alzare la cresta, noi, nel nostro piccolo vogliamo mandare un messaggio di apertura e di distensione, anche nel segno della nostra Patrona.”

“Si tratta – precisa Gioacchino Carella, assessore comunale al commercio e alla sicurezza, nonché ideatore dell’intervento – di un’operazione particolarmente significativa, di cui sono molto orgoglioso. Grazie allo spirito di servizio dei nostri vigili urbani (ringrazio per tutti il comandante Raffaele Campanella) e alla disponibilità dei volontari della protezione civile di Cellamare, nonostante le poche forze a disposizione dell’amministrazione comunale, anche quest’anno Capurso potrà onorare la sua proverbiale fama di paese ospitale.”

Luca Basso



Lunedi
2 4Aprile


Agenda


Indellicati - Via Madonna del Pozzo
Massafra - Via Casamassima
Mainardi - Via Torricella
Farmacie


Api - via Casamassima - Z.i.
Agip - Largo San Francesco
Erg - via Bari
Tamoil - via Noicattaro
Total - via Epifania
Benzinai


Pasqua di Risurrezione