POTENZIARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA, A CAPURSO UN PATTO TRA COMUNE E COMMERCIANTI.

Comunicato stampa n.06, 29 gennaio 2014

Un patto tra Comune e commercianti per migliorare la raccolta differenziata.

In attesa che l’ARO 7 indica la gara d’appalto intercomunale per la gestione della raccolta rifiuti, e anticipando in parte la raccolta differenziata porta a porta che entrerà in vigore prossimamente, l’Amministrazione comunale ha infatti deciso di attivare quest’anno una serie di iniziative, insieme con “Ecologica Pugliese”, l’impresa che a Capurso gestisce la raccolta dei rifiuti, per potenziare la quantità e la qualità della raccolta differenziata.

La prima di queste iniziative riguarda le utenze commerciali, in particolare quelle che maggiormente producono rifiuti riciclabili come la carta, il cartone, la plastica e il vetro.

Dal 1 febbraio, entrerà in vigore l’ordinanza che prevede l’obbligo, per alcune attività economiche, in particolare quegli esercizi che effettuano somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti, eccetera) e  quelle attività commerciali che producono tanto cartone (supermercati, casalinghi e simili), di munirsi di appositi contenitori personalizzati per la raccolta di carta e cartone, vetro e plastica.

Ai commercianti sprovvisti di contenitori basterà una semplice richiesta verbale per ottenere quelli comunali in comodato d’uso. Sarà cura della Ecologica Pugliese provvedere alla consegna, direttamente presso e attività. I contenitori saranno muniti di serratura: saranno debitamente valutate esigenze particolari per le attività commerciali produttrici di rilevanti quantità di rifiuti.

La gestione dei contenitori e il controllo del loro contenuto saranno a cura degli esercenti, la sera, alla chiusura dell’esercizio, secondo un calendario prestabilito, i contenitori dovranno essere collocati all’esterno dell’esercizio.

I commercianti dovranno sistemare i materiali recuperati all’esterno dell’esercizio ogni sera secondo questa scansione: carta/cartone: lunedì, mercoledì e venerdì; vetro: mercoledì; plastica:lunedì e giovedì. La ditta autorizzata provvederà al ritiro la mattina seguente.

Presso il Comando di Polizia Municipale sono disponibili le copia dell’ordinanza e il vademecum con le diverse categorie di rifiuto e con il calendario e i dettagli per le consegne. In questi giorni, in municipio, si stanno tenendo incontri pubblici (l’ultimo ieri, martedì 28 gennaio, nel primo pomeriggio) in cui Amministrazione e Polizia municipale stanno illustrando agli esercenti interessati dal provvedimento, le caratteristiche del servizio.

 “Dal 2014 – ha detto il Sindaco, Francesco Crudele -  è vietato scherzare e noi capursesi dovremo dimostrare il nostro valore e il nostro senso civico. Se per quest’anno l’Amministrazione è riuscita a trovare il modo per tenere basse le tasse comunali, dall’anno prossimo non ci saranno più scuse e pagheremo tante tasse per quanti rifiuti indifferenziati manderemo in discarica. Ecco perché abbiamo deciso, di concerto con il Comandante della PA, Dottor Campanella e dei suoi agenti, che ringrazio ancora una volta per l’impegno e la dedizione, di mettere in campo una serie di azioni incisive che siano anche propedeutiche al futuro avvio del porta a porta.

Certo, aumentare la raccolta differenziata con questo vecchio appalto, che impedisce di praticare il porta a porta e in qualche caso incentiva la produzione dell’indifferenziato sarà come correre i cento metri con un sacco di pietre sulle spalle, ma bisogna partire. Per prima cosa  chiediamo la collaborazione di quei commercianti che, fisiologicamente producono grandi quantità di rifiuti riciclabili. Si tratta in realtà di attività che gli esercenti già fanno (o dovrebbero già fare … ), a cambiare, di fatto, sarà solo l’organizzazione: i contenitori personalizzati consentiranno un miglior controllo della qualità dei materiali raccolti e un più stretto dialogo tra operatori e gestore comunale.”

 Sin dal 1 febbraio 2014 la Polizia Municipale effettuerà dei controlli mattutini (ore 6.00) per accertarsi che ogni attività abbia collocato correttamente, la serata precedente e sulla base del calendario stabilito, gli appositi contenitori per il ritiro dei rifiuti ivi contenuti; saranno, inoltre, effettuati dei controlli notturni per verificare che tali rifiuti non vengano indebitamente “buttati” nei cassonetti stradali.

L’ordinanza prevede che il mancato rispetto di quanto dettato nella medesima comporterà una sanzione pecuniaria, con sanzione accessoria; la reiterata inosservanza dell’ordinanza comporterà la chiusura dell’attività commerciale da 3 a 10 giorni.

 “Un piccolo sforzo per gli operatori- conclude Crudele -, ma un grande servizio per tutta la comunità, che servirà a contenere le tasse e a migliorare il decoro del paese. Quest’anno tutti noi dobbiamo porci obiettivi impegnativi per alzare la percentuale della raccolta differenziata oggi troppo bassa. Obiettivi che potremo raggiungere solo remando tutti insieme nella stessa direzione.”

Luca Basso



Venerdi
2 6Maggio


Agenda


Indellicati - Via Madonna del Pozzo
Massafra - Via Casamassima
Mainardi - Via Torricella
Farmacie


Api - via Casamassima - Z.i.
Agip - Largo San Francesco
Erg - via Bari
Tamoil - via Noicattaro
Total - via Epifania
Benzinai


San Filippo Neri